Coming soon: Santarcangelo - Fano

Ultimo match per i granata che fanno visita ai "clementini" romagnoli.

Coming soon: Santarcangelo – Fano

Ultimo match per i granata che fanno visita ai “clementini” romagnoli.

Prima trasferta del girone di ritorno per i granata che prima della sosta incontrano il Santarcangelo di Mister Marcolini, rivelazione nell’inizio di stagione, ora undicesimo con ventiquattro punti, distante due punti dai play off e a più cinque dai play out.

La squadra romagnola, imbattuta nelle prime cinque giornate del torneo e capace in questi match di realizzare dieci punti, è reduce dalla sconfitta per due a zero nella trasferta di Salò, che ha visto il Feralpi uscire vincitore dal match del “Turina” grazie alle reti di Guerra e Gerardi realizzate rispettivamente al settimo e al trentatreesimo del primo tempo.

La truppa allenata da Mister Marcolini , ex centrocampista con tanta esperienze tra Serie A e Serie B,

è a caccia di tre punti per migliorare la propria posizione in classifica anche in vista di una ulteriore possibile penalizzazione per l’inchiesta Dirty Soccer, che arriverebbe dopo quella già subita la scorsa stagione. La squadra romagnola è riuscita a collezionare quattro delle cinque vittorie totali al “Mazzola” , mentre l’unico blitz esterno è stato proprio quello del “Mancini” contro i granata dello scorso settembre.

L’allenatore veneto dovrebbe schierare i propri giocatori con il consueto 3-5-2 in cui tra i pali dovrebbe trovare posto Nardi, alla sua dodicesima stagione con la maglia gialloblù, mentre il terzetto difensivo dovrebbe essere composto da Paramatti, prodotto del settore giovanile del Bologna e figlio di Michele storico terzino del Bologna di Ulivieri, Adorni e Sirignano, grintoso difensore centrale approdato in Romagna quest’estate e protagonista di una polemica con l’allenatore della Maceratese, Giunti, per il suo comportamento in campo, soprattutto quando sale per colpire di testa nei calci piazzati.

A centrocampo sicura la presenza di Dalla Bona con Ungaro mentre per il terzo posto nella mediana solito ballottaggio tra Posocco e Valentini: a completare il reparto pare scontato l’utilizzo degli esterni Gatto e Rossi.

In avanti probabile la conferma del tandem composto da Sasha Cori e Merini, con quest’ultimo insidiato da Cesaretti, già a segno all’andata e capocannoniere della squadra in coabitazione con Cori e Valentini con tre reti realizzate.

In casa granata invece si punta a chiudere con un exploit  l’annata,  in attesa del corposo mercato di riparazione che attende la società di Gabellini, vista anche la prestazione messa in mostra con il Sud Tirol lo scorso 23 dicembre, culminata con il raggiungimento dell’ultimo posto in graduatoria. Sicuri assenti per la trasferta in Romagna il lungodegente Cocuzza e Capitan Torta che dovrebbe rientrare al termine della sosta. In dubbio invece la presenza di  Carotti alle prese con problemi per una botta al piede ricevuta in allenamento prima di Natale. Per quanto riguarda le scelte di Mister Cusatis si va verso la conferma dello stesso undici visto all’opera contro i trentini considerato il “grandissimo secondo tempo ” (parole di Mister Cusatis nel post partita) con Andrenacci tra i pali, terzetto difensivo formato da Zullo , Ferrani e Zigrossi con Taino a sinistra e a destra solito ballottaggio tra Cazzola e Lanini. In mezzo sicuro del posto Bellemo, tra i peggiori contro i biancorossi, ballottaggio tra Gualdi e Schiavini con Gabbianelli, l’unico a provarci e che dimostra partita dopo partita di essere tra i pochi adatti alla categoria, a completare la mediana. In avanti due maglie per tre visto il rientro di Borrelli che si giocherà la maglia da titolare con Gucci e Masini.

Partita di fondamentale importanza per i granata che devono ritrovare la via della vittoria che manca dal tredicesimo turno per evitare di vedere fuggire il treno salvezza davanti a sé , cercando di approfittare di una giornata in cui le principali avversarie dei granata sono attese da partite proibitive.

Leave a Reply

Facebook