Coming soon: Fano - FeralpiSalò

Coming soon: Fano – FeralpiSalò

Dopo la bella e convincente vittoria nel derby del “Del Conero” turno casalingo fondamentale per l’Alma che ospita il FeralpiSalò, nono in classifica con quarantuno punti, nella prima delle dieci finali che attendono i granata.

La squadra lombarda è allenata da Mister Serena, ex terzino tra le altre di Atletico Madrid, Parma e Fiorentina, alla sua seconda esperienza sulla panchina della società presieduta dal Presidente Pasini, dopo quella della scorsa stagione conclusasi con l’esonero a novembre quando la formazione bresciana si trovava in nona posizione.

Mister Serena ha sostituito il suo predecessore Antonino Asta, esonerato dopo la sconfitta per tre a uno subita a Gubbio:

con il nuovo trainer i lombardi hanno ottenuto due vittorie (a Forlì e domenica contro l’Albinoleffe) e due sconfitte, quella all’esordio in casa contro il Mantova e quella molto contestata tra le mura amiche contro il Parma.

I Leoni del Garda sono reduci dalla vittoria di domenica ottenuta per uno a zero contro l’ Albinoleffe grazie alla rete lampo realizzata dal centrocampista Settembrini, capace di segnare la rete decisiva dopo soli dodici secondi dall’inizio del match.

Il ruolino esterno dei bresciani  è abbastanza altalenante: alle sei vittorie ottenute , tra cui quella prestigiosa ottenuta al “Tardini”,

si contrappongono le sei sconfitte e i due pareggi ottenuti distanti dal “Turina”.

Mister Serena nelle sue prime quattro partite ha abbandonato il 4-3-3 utilizzato dal suo predecessore Asta, decidendo di virare su due diversi moduli, il 3-5-2 e il 3-4-2-1, modulo che dovrebbe essere utilizzato contro i granata. Per quanto riguarda le scelte l’allenatore bresciano dovrebbe confermare in porta l‘esperto Caglioni, 11 presenze in Serie A con il Messina e una squalifica di diciotto mesi per cocaina nel 2007,preferito nelle ultime uscite a Livieri, promessa del settore giovanile del Milan classe 1997. Il terzetto difensivo dovrebbe invece essere composto da Gamberetti, dal forte Aquilanti (reduce da quattro stagioni da titolare a Lanciano in Serie B) e Ranellucci , difensore centrale con il vizio del gol già a quota quattro realizzazioni in questa stagione. Nella mediana dovrebbe essere certa la presenza della cerniera centrale formata da Davi e da Settembrini mentre sulle fasce dovrebbero agire Parodi sulla destra e Liotti sull’out opposto. Dalla trequarti in su grande qualità per i bresciani vista la probabile presenza del duo formato da Surraco,vero e proprio colpo per la categoria arrivato a gennaio dalla Ternana, e Guerra, capocannoniere della squadra lombarda con otto centri, con i quali ha già superato i sette realizzati lo scorso anno sempre con la maglia dei Leoni del Garda.

Per il ruolo di unica punta importante ballottaggio tra due importanti attaccanti : Mister Serena infatti dovrà scegliere tra Ferretti (trentadue gol negli ultimi due anni a Pavia) arrivato anche lui a gennaio dal Trapani per garantire l’obiettivo play-off , e Gerardi, autore finora di sette centri in ventiquattro partite partendo quasi sempre dalla panchina (ben diciassette volte), con il primo favorito per la maglia da titolare.

In casa Alma grande attesa per il match di domani dopo la fantastica e importantissima vittoria nello scontro diretto contro l’Ancona che ha permesso ai granata di riagganciare il treno di squadre a quota ventiquattro punti, ora ad una sola lunghezza dai fanesi. Mister Cuttone dovrà rinunciare a Zullo, fermato dal Giudice Sportivo, e a Carotti ancora fermo ai box. Fuori anche Borrelli, uscito con una brutta ferita dal derby. Tornano invece Lanini e Gabbianelli dopo aver scontato il turno di squalifica.  In porta l’allenatore siciliano dovrebbe confermare Menegatti, rilanciato al “Del Conero” e protagonista nella vittoria contro i biancorossi grazie al rigore parato e al miracolo sul tap in dei dorici. In difesa il trainer granata dovrebbe puntare su Zigrossi come centrale con ballottaggio tra Ferrani e Capitan Torta per affiancare il sempre più convincente giovane in prestito dal Virtus Entella. Sulle fasce si va verso la conferma di Taino a sinistra e di Cazzola a destra dopo la positiva prova di quest’ultimo nel match di domenica. A centrocampo confermato in cabina di regia Bellemo mentre per le due maglie di interni grandi dubbi: Cuttone confermerà sia Gualdi che Schiavini o lancerà Gabbianelli come interno ? Nel caso in cui vengano confermati Schiavini e Gualdi, il talentuoso centrocampista fanese entrerebbe in ballottaggio con Filippini per il ruolo di trequartista anche se, vista l’importante e decisiva partita del Toro bresciano contro l’Ancona (assist per il gol, prima ammonizione di Vitiello, lancio illuminante per Fioretti nell’occasione del rigore guadagnato), pare poco probabile l’uscita dall’undici titolare del jolly offensivo arrivato a gennaio dal Cosenza.  In avanti invece blindata la presenza della coppia gol formata da Germinale (in diffida) e Ferretti, pronto a festeggiare con un gol la nascita della figlia Ginevra (Auguri Bomber) .

Tanto entusiasmo nell’ambiente granata galvanizzato dall’exploit in terra anconetana: partita fondamentale per l’Alma che deve cercare di sfruttare il turno casalingo e le proibitive partite , almeno sulla carta, che aspettano le rivali per la salvezza dei granata, per cercare di abbandonare l’ultimo posto della graduatoria.

AVANTI ALMA!!!!!

Leave a Reply

Facebook